Linzer torte sbagliata

INGREDIENTI:

  • 100g nocciole
  • 100g mandorle
  • 100g Farina grano saraceno
  • 100g farina 00
  • 100g zucchero
  • 1 cucchiaino bicarbonato
  • 2 cucchiaini cannella
  • 1 pizzico sale
  • Buccia di un limone
  • 90g olio di semi
  • 250ml latte di soia senza zucchero
  • 300g confettura di fragole (ricetta qui)

PROCEDIMENTO:

Mettere olio e zucchero in una ciotola. Mescolare con una frusta fino a formare una “cremina”. Aggiungere le farine, la scorza di limone, la cannella, il sale, le nocciole tritate e le mandorle tritate. Mescolare versando a filo il latte di soia.

Aggiungere il bicarbonato mescolando velocemente, versare il composto il una teglia ad anello da 20cm rivestita di carta forno e cuocere a 180° in forno ventilato per 35 minuti.

Fare raffreddare la torta su una gratella e una volta freddata tagliare longitudinalmente a metà formando due dischi. Spalmare la confettura di fragole uniformemente sul disco inferiore e infine adagiare il disco superiore sulla confettura. Spolverare di zucchero a velo a piacere e gustare.


Si conserva sotto una campana di vetro o in una tortiera per 2/3 giorni.

Confettura di fragole

INGREDIENTI:

  • 450g fragole
  • 60g zucchero

PROCEDIMENTO:

Lavare le fragole, asciugarle e privarle del picciolo. Tagliarle a pezzi piccoli, metterle in una pentola capiente di acciaio dal fondo alto o in una pentola antiaderente insieme allo zucchero.

Cuocere a fuoco medio/basso girando di tanto in tanto per circa 40 minuti o fino a quando la confettura si sarà addensata. Quando sarà pronta girando con un cucchiaio di legno la confettura resterà attaccata ad esso.

Si conserva in frigorifero in un vasetto di vetro ermetico per una settimana. Per conservarla nel tempo dovrete sterilizzare i vasetti e i tappi facendoli bollire in acqua per 20 minuti, poi riempirli di marmellata, meglio se ancora calda, e chiudere i vasetti ermeticamente con i tappi. Bollire i vasetti di confettura in acqua per 20 minuti, tirarli fuori dall’acqua e aspettare che la capsula del tappo scenda per avere la conferma che il vostro vasetto di confettura sia sottovuoto. Si conserva per 3/4 anni in un luogo buio e fresco.

Cookies alle fragole

INGREDIENTI PER 15 COOKIES:

  • 40g farina 00
  • 20g zucchero
  • 20g farina di cocco
  • 20g olio di cocco
  • 100g acqua
  • 2g bicarbonato
  • 3 fragole grandi

PROCEDIMENTO:

Mettere in una ciotola lo zucchero e l’olio di cocco mescolando con una frusta. Aggiungere la farina 0, la farina di cocco e l’acqua mescolando bene con la frusta fino a ottenere un composto denso e liscio. Aggiungere il bicarbonato girando velocemente e infine unire le fragole tagliare a pezzi piccoli mescolando bene con un cucchiaio.

Rivestire una teglia di carta forno e versare una cucchiaiata di impasto per volta stando a 2/3 cm tra una e l’altra. Cuocere in forno ventilato a 180 gradi per 15/20 minuti e ripetere il procedimento fino a esaurimento dell’impasto.

Conservarli in un barattolo di vetro o di latta con chiusura ermetica per massimo una settimana.

Cheesecake alle fragole

INGREDIENTI:

  • 125g biscotti secchi vegani
  • 60g burro di soia o di cocco
  • 200g anacardi
  • 1 latta di latte di cocco
  • 3g agar agar
  • 2 cucchiai tahin
  • il succo di 1 limone
  • 50g zucchero
  • 200g fragole (o frutti di bosco)

PROCEDIMENTO:

Mettere a bagno gli anacardi in abbondante acqua per 12 ore (la sera prima meglio). Frullare i biscotti con un tritatutto e unire il burro sciolto mescolando con un cucchiaio. Rivestire il fondo di una teglia ad anello da 17 cm di carta forno e pressare con un cucchiaio il composto di burro e biscotti sul fondo della teglia in modo uniforme. Riporre in frigorifero per mezz’ora e intanto preparare la crema.

Mettere gli anacardi scolati dall’acqua nel bicchiere del minipimer insieme al succo di limone e alla tahin; frullare fino a ottenere un composto denso e liscio e metterlo da parte.

In un pentolino versare il latte di cocco, lo zucchero e l’agar agar, portare a bollore girando con una frusta e far bollire per 3 minuti. Togliere dal fuoco, unire il composto di anacardi e frullare nuovamente con il minipimer per un paio di minuti fino a ottenere una crema liscia e densa.

Prendere la teglia con la base di biscotti dal frigo e versarvi sopra la crema ancora calda. Lasciare intiepidire qualche minuto e poi rimettere il tutto in frigo per almeno 6 ore.

Preparare la salsa da mettere sopra alla cheesecake mettendo le fragole in un pentolino con coperchio a fuoco basso girando di tanto in tanto. Quando le fragole avranno rilasciato il loro liquido e si saranno sfatte spegnere il fuoco e filtrare il composto di fragole con un colino a maglie strette girando con un cucchiaio per velocizzare il processo. Far raffreddare la salsa ottenuta, la parte liquida scesa sotto il colino, e poi conservarla in frigo fino al momento di guarnire la cheesecake.

Quando la cheesecake si sarà solidificata e sarete pronti a gustarla tirarla fuori dal frigo, togliere l’anello della teglia e versarvi sopra la salsa di fragole.

Vi consiglio di mettere la salsa sulla superficie della torta solo al momento della degustazione in quanto sarà più buona e più bella esteticamente. Potete sostituire le fragole con lamponi, mirtilli o more. Vi consiglio comunque di cuocere i frutti che scegliete e di filtrarli in modo da avere una salsa liscia e priva di semini che possono essere fastidiosi.

Si conserva in frigorifero per 2/3 giorni in un contenitore ermetico.

Pasticcini vegani

INGREDIENTI:

  • pasta frolla (ricetta qui) (dimezzare le dosi e sostituire il limone con la punta di un cucchiaino di vaniglia)
  • crema pasticciera (ricetta qui) (dimezzare le dosi e sostituire il limone con una punta di cucchiaino di vaniglia)
  • 200g fragole
  • 40g cioccolato fondente
  • 2 cucchiai crema di nocciole
  • 10 foglie di menta
  • 8 nocciole tritate
  • 8 arachini tritate
  • 1 stampo per pasticcini o mini muffin

PROCEDIMENTO:

Stendere con un mattarello la pasta frolla su un piano infarinato fino a ottenere uno spessore di 3mm. Con una tazzina da caffè o un mini coppa pasta tagliare dei cerchi 1cm più grandi del foro dello stampo nella vostra teglia per pasticcini e adagiarne uno per ogni posto nella teglia schiacciandoli leggermente con le mani e ricoprendo perfettamente tutta la superficie.

Cuocere in forno ventilato a 180 gradi per 10 minuti. Togliere i “cestini” cotti e metterli a raffreddare su una gratella. Eseguire lo stesso procedimento appena descritto fino al termine della pasta frolla.

Prendere la crema pasticciera raffreddata e dividerla a metà in due ciotole. Una delle due ciotole dividerla ancora a metà in altre due ciotole. In una di queste due ultime metà unire due cucchiai di crema di nocciole e mescolare bene con un cucchiaio fino a ottenere una crema omogenea. Sciogliere il cioccolato a bagno maria e unirlo all’altra metà di crema, mischiando con una frusta per amalgamare bene il tutto.

Quando i cestini di pasta frolla saranno freddi procedere a riempirli. Mettere un cucchiaino di crema pasticciera in metà dei cestini e decorarli con le fragole tagliate a pezzi e una fogliolina di menta. Riempire alcuni cestini con la crema alla nocciola e decorarli con le nocciole tritate. Infine riempire una sac à poche di crema al cioccolato e decorare i cestini con dei ciuffetti di crema e guarnirli con le arachidi tritate.

Conservare in frigo per qualche ora prima di mangiarli e poi in un contenitore ermetico per 3/4 giorni al massimo sempre in frigorifero.

Se non avete la teglia per pasticcini potete usare i pirottini di carta piccoli per i duffin oppure quelli più grandi per muffin e fare dei pasticcini un po’ più grandi.