Cheesecake al cioccolato e lamponi

INGREDIENTI:

  • 100g biscotti secchi
  • 50g olio di cocco
  • 200g anacardi
  • 1 cucchiaio di tahin (o la crema di frutta secca che preferite)
  • 2 cucchiai acqua
  • 150g cioccolato fondente minimo 60%
  • 1 lattina di latte di cocco
  • la punta di un cucchiaino di vaniglia (facoltativa)
  • 3g agar agar
  • 60g zucchero
  • 120g lamponi

PROCEDIMENTO:

Mettere a bagno gli anacardi in abbondante acqua per 12 ore (meglio la sera prima). Frullare i biscotti con un tritatutto e unire l’olio mescolando con un cucchiaio. Rivestire il fondo di una teglia ad anello da 15/17 cm di carta forno e pressare con un cucchiaio il composto di olio e biscotti sul fondo della teglia in modo uniforme. Riporre in frigorifero per mezz’ora e intanto preparare la crema.

Mettere gli anacardi scolati dall’acqua nel bicchiere del minipimer insieme all’acqua e alla tahin; frullare fino a ottenere un composto denso e liscio e metterlo da parte.

In un pentolino versare il latte di cocco, lo zucchero, l’agar agar e il cioccolato e portare a bollore girando con una frusta. Far bollire per 3 minuti dopodichè togliere dal fuoco, unire il composto di anacardi e frullare nuovamente con il minipimer per un paio di minuti fino a ottenere una crema liscia e densa.

Prendere la teglia con la base di biscotti dal frigo e versarvi sopra la crema ancora calda. Lasciare intiepidire qualche minuto e poi rimettere il tutto in frigo per almeno 6 ore.

Preparare la salsa da mettere sopra alla cheesecake mettendo i lamponi in un pentolino a fuoco basso girando di tanto in tanto. Quando la frutta avrà rilasciato il suo liquido e assomiglierà a una marmellata spegnere il fuoco e filtrare il composto di lamponi con un colino a maglie strette girando con un cucchiaio per velocizzare il processo. Far raffreddare la salsa ottenuta, la parte liquida scesa sotto il colino, e poi conservarla in frigo fino al momento di guarnire la cheesecake.

Quando vorrete gustarla dovrete solo prenderla dal frigo, togliere delicatamente l’anello della teglia, versarvi sopra la salsa di lamponi e, se volete, potete decorare la superficie con dei lamponi freschi. Si conserva in frigo per 3/4 giorni riposta in un contenitore con tappo ermetico.

Se siete golosi e la volete più “cioccolatosa” potete sostituire la salsa ai lamponi decorando la superficie della torta con un giro di crema di nocciole o burro di arachidi e una spolverata di nocciole tritate grossolanamente versate generosamente sulla superficie della cheesecake, una bontà!

Raspberry swirl bread

INGREDIENTI:

  • 100g lievitino (ricetta qui)
  • 80g farina tipo 1
  • 10g olio di semi di girasole
  • 100g confettura di lamponi
  • 40g zucchero di canna
  • la punta di un cucchiaino di vaniglia
  • latte di soia q.b.

PROCEDIMENTO:

Mettere il lievitino, la farina, la vaniglia, l’olio e lo zucchero nel recipiente della planetaria. Impastare con il gancio versando a filo e poco per volta il latte di soia fino a ottener un panetto liscio e omogeneo.

Su un piano infarinato stendere l’impasto con un mattarello fino a ottenere uno spessore di 3mm. Spalmare uniformemente la marmellata sulla superficie ottenuta e con una rotella per pizza tagliare tante strisce lunghe di impasto larghe mezzo centimetro. Sovrapporre le strisce l’una con l’altra e formare due “pile” di strisce di impasto. Avvicinarle e creare una spirale arrotolando i due lembi di impasto come una treccia a due code. Disporre la spirale ottenuta in una teglia da 20cm rivestita di carta forno posizionando l’inizio della spirile al centro e creando una sorta di spirale di impasto nella teglia stessa.

Far lievitare per 8 ore in forno spento con luce accesa e successivamente cuocere a 180 gradi in forno ventilato per 20 minuti.